Nucleo di Valutazione - Univ. Catania
ultimo aggiornamento: 21/11/2017  
Regolamenti

Regolamento di funzionamento del Nucleo (D.R. 418 del 09/02/16)

Il Nucleo di Valutazione interna dell' Università di Catania è regolamentato:
-) dall' art. 10 dello Statuto d'Ateneo
-) dall' art. 8 del Regolamento Generale d'Ateneo
qui di seguito riportati.

Art.10 - Statuto d'Ateneo
1. Il Nucleo di valutazione ha la funzione di verifica della qualità e dell'efficacia dell'offerta didattica, anche sulla base degli indicatori individuati dalle Commissioni paritetiche dipartimentali o di Scuola, nonché la funzione di verifica dell'attività di ricerca svolta dai dipartimenti e della congruità del curriculum scientifico o professionale dei titolari dei contratti di insegnamento di cui all'articolo 23, comma 1, della legge 240/2010.

2. Al Nucleo di valutazione sono attribuite, in raccordo con l'attività dell'ANVUR, le funzioni di cui all'articolo 14 del decreto legislativo 150/2009, relative alle procedure di valutazione delle strutture e del personale, al fine di promuovere nelle università, in piena autonomia e con modalità organizzative proprie, il merito e il miglioramento della performance organizzativa e individuale.

3. Il Nucleo di valutazione è composto da nove membri, di cui cinque esterni all'Ateneo e due rappresentanti degli studenti eletti secondo quanto stabilito dal regolamento elettorale di Ateneo. Il Nucleo elegge il presidente tra i suoi componenti.

4. I componenti del Nucleo di valutazione sono designati dal Consiglio di amministrazione, previo parere obbligatorio del Senato accademico, e nominati con decreto del rettore.

5. Ad eccezione del rappresentante degli studenti, il presidente e i componenti del Nucleo di valutazione devono essere individuati tra soggetti di elevata qualificazione professionale, il cui curriculum è reso pubblico nel sito internet dell'Ateneo.

6. I componenti durano in carica quattro anni, ad eccezione del rappresentante degli studenti il cui mandato è biennale, e possono essere riconfermati una sola volta.

7. La carica di componente del Nucleo di valutazione è incompatibile con l'esercizio di ogni altra carica accademica indicata nel presente Statuto.

8. Le modalità di funzionamento del Nucleo di valutazione sono disciplinate dal regolamento di Ateneo.


Articolo 8 – Modalità di funzionamento del Nucleo di valutazione
1. Il Nucleo di valutazione svolge le funzioni ad esso attribuite dalla normativa vigente e dallo Statuto, previa formulazione e pubblicazione in tempo utile dei criteri e/o parametri di valutazione a cui si atterrà, perché gli organi preposti possano conformarsi ad essi ai fini della valutazione.

2. Il Nucleo di valutazione relaziona, entro e non oltre il 30 giugno di ogni anno, al Senato accademico e al Consiglio di amministrazione, sui risultati della propria attività di verifica e di valutazione.

3. Il Nucleo di valutazione coordina la propria attività con quella del Presidio di qualità negli ambiti di comune competenza.

4. Il Nucleo elegge il presidente tra i suoi componenti, esclusi i rappresenti degli studenti, mediante votazione a scrutinio segreto, a maggioranza assoluta degli aventi diritto, nella prima votazione e a maggioranza dei votanti nella successiva. A parità di voti risulterà eletto chi ha maggiore anzianità anagrafica. Il presidente viene nominato con decreto del rettore.

5. Il presidente designa tra i componenti un vicepresidente, che lo coadiuva e lo sostituisce in tutte le sue funzioni in caso di assenza o impedimento. Il vicepresidente viene nominato con decreto del rettore.

6. Il Nucleo è convocato in via ordinaria dal presidente e, in via straordinaria, quando ne facciano motivata richiesta almeno 1/3 dei suoi componenti.

7. Il Nucleo è validamente costituito se risulta presente la maggioranza dei suoi componenti. Le delibere sono assunte a maggioranza dei presenti.

8. Le funzioni di segretario verbalizzante sono svolte da un componente indicato dal presidente, con esclusione dei rappresentanti degli studenti.

9. All'inizio di ogni anno, il Nucleo fissa il calendario di massima delle riunioni. L'assenza consecutiva non giustificata a due riunioni comporta l'immediata e automatica decadenza dall'incarico.

10. Le riunioni del Nucleo possono essere svolte anche in modalità telematica. In tal caso, la modalità di partecipazione dei componenti alla riunione deve risultare dal verbale.

11. Per lo svolgimento della propria attività, il Nucleo può richiedere informazioni e documenti agli uffici che sono tenuti a fornirli prontamente con le modalità indicate nella richiesta.





Prossima riunione

La prossima riunione del Nucleo si terrà il giorno 13 dicembre (mercoledì)


Valutazione della Didattica A.A. 16/17


Sono disponibili i risultati della valutazione da parte degli studenti per l'A.A. 16/17.





Nucleo di Valutazione Università; di Catania
Piazza Università, 2 - 95124 CATANIA